Home

Welcome to Agrigento

 

Questa è la terra che fu della leggendaria reggia di Kokalos, e poi di Akragas, che per la musa di Pìndaro fu “la più bella fra le città dei mortali, sede di Persefone”. Fu la città del filosofo Empedocle, dei poeti Dinoloco e Carcino, dello storico Filino, del medico Acrone, di Callicratide, Metello, Esseneto, dell’architetto Feace.

Agrigento fu patria di santi e di “cuori generosi”, come affermò il Santo Padre Giovanni Paolo II. Fu la città in cui vissero Libertino e Gregorio, Gerlando, il beato Matteo, il bizantino Calogero. La città di storici, di letterati, di scienziati insigni e benefattori. Non basterebbero mille pagine per ricordarli: basti citarne solo uno fra tutti, Luigi Pirandello, premio Nobel per la letteratura.

E’ una storia, dunque, ricca di testimonianze, tutte rilevanti, di cui può andar fiera l’Italia nel mondo intero.

Il presente è realizzato sulle orme di questo passato: un passato non inerte, come la riproduzione di un’antica icona. E’, invece, una costante lezione di grandezza, splendore e perfezione che si rinnova costantemente in direzione della valorizzazione degli straordinari tesori del centro storico, nel recupero e nella tutela dei beni di questo territorio, dove cultura, natura, clima, sono in sintesi perfetta, all’interno di un sito unico al mondo.

“La più bella fra le città dei mortali”

WINEHOUSE

We Accept

BANK

Let's Connect